SCUOLA TIANDIHE

Arti Marziali, Musica e Meditazione

Dao De Jing - Essere come l'Acqua





Essere come l'Acqua. Le sette qualità dell'acqua, dall'ottavo capitolo del Dao De Jing. La scrittura del piccolo sigillo, con le sue linee curve, è molto evocativa e pittografica e spesso aiuta a comprendere il senso profondo dei caratteri. Le sette qualità dell'acqua sono una buona meditazione su una vita armoniosa e sono interessanti i punti d'incontro con il Qi Gong e la Medicina Tradizionale.
Comments

I Pasqualotti





Piandispino (dove io vivo) è una piccola località di campagna dove vi è ancora la tradizione della Befana e dei Pasqualotti. La Befana è rappresentata come una vecchia signora, brutta e sgangherata ed i Pasqualotti erano musicisti itineranti che in cambio di strofe in rima baciata (gli stornelli) chiedevano cibo e accoglienza, nel periodo più duro e buio dell'inverno. Sia la Befana che i Pasqualotti sono simbolo di Morte e Rinascita. I morti, in questo periodo di passaggio, come in tutti i momenti di rivolgimento del calendario, penetravano nel mondo dei vivi per aiutare con la loro presenza il rinnovamento della natura, così come i semi sepolti nella terra che fecondavano preparando la primavera. Anche i Pasqualotti rappresentavano i defunti che tornavano per augurare buone cose e per non farli arrabbiare bisognava dare loro qualche alimento in cambio.
“Sgnur padrun arvì la porta che qua fora u j è la morta!”. (Signor padrone aprite la porta che qui fuori c'è la morte!), era la richiesta di ospitalità dei Pasqualotti.
Comments

Magno e Onda



Magno e Onda

L’angolo della musica con una bella riproduzione dell’Onda di Hokusai regalatami dall’amico Magno. Anand Magno era uno straordinario cultore di Arti Marziali e Yoga, non ne fece una professione come invece ho fatto io, ma aveva molta più maturità, talento ed esperienza di tanti colleghi. Avevamo la stessa età, solo qualche mese di differenza, ci siamo conosciuti all’età di undici anni ed insieme abbiamo passato tutte le esperienze formative della gioventù… scuole di arti marziali e comunità spirituali. Se ne è andato all’inizio della pandemia quando non c’erano la conoscenza, le metodiche e le risorse che ci sono ora. Sua madre, tetraplegica da quindici anni e da lui assistita in casa, è andata qualche giorno prima di lui, ma lui non lo ha mai saputo perché era già in coma. Diceva sempre che non sapevo abbellire i miei spazi e così quando finalmente ho deciso di abbellire lo spazio musica proprio con la sua Onda ho avuto l’istinto di fotografarla e telefonargli per fargliela vedere, ma poi ho subito realizzato che per me Magno non è più raggiungibile, se non con i ricordi e con la sensazione che ho della sua presenza ed unicità. Quello che sorprende, ma che fa anche tenerezza, della morte di una persona cara, è proprio un senso di mancanza indefinibile, di una unicità insostituibile. L’Onda di Hokusai è comunque molto bella e senza dubbio mi proteggerà nella creazione di tanta buona musica.
Comments

Bu Shen Fa METODO PER TONIFICARE IL RENE





Vi sono molte tecniche di 补肾法 Bu Shen Fa, di tonificazione dei reni, in questo video vediamo una pratica di Qi Gong fra le più importanti. Tonificare i reni significa coltivare la vitalità e la longevità, coltivando la fiducia e l'ottimismo. In Medicina Tradizionale Cinese il Freddo eccessivo è considerato un agente patogeno yin che può danneggiare lo yang. Poiché lo yang qi del corpo umano ha radice nei reni, i patogeni yin possono danneggiare i reni in inverno. L'aggressione dei Reni può causare dolore alla vita o alle gambe, sensibilità al freddo, emissioni notturne, all'impotenza e ad altri squilibri. Se i reni non sono ben protetti, ci può essere bocca secca e lingua riarsa, o vertigini a causa della carenza dello yin dei reni. Pertanto è molto importante proteggere i reni dall'aria fredda. Oltre alla dietetica, all'erboristeria, all'agopuntura ed alla Moxa per noi praticanti di Arti Marziali e Qi Gong è importante la pratica quotidiana. "La vita è movimento". Secondo la medicina tradizionale cinese, le attività fisiche, compreso il movimento delle articolazioni, delle ossa e dei tendini, sono controllate dai reni ( i muscoli dal fegato). Pertanto, in inverno, le persone dovrebbero fare esercizi per nutrire il fegato, tonificare i reni, stimolare la circolazione del sangue e rilassare i muscoli e le articolazioni, il che aumenta la resistenza e la longevità. Naturalmente, durante la pratica è necessario mantenersi al caldo, vestiti a strati, ed evitare di prendere freddo. Oltre all'esercizio che qua vediamo vi sono, per tonificare i reni, esercizi di automassaggio percussivi e soprattutto "riscaldanti" nella zona del Dantian e del Ming Men, così come l'importante sequenza di Qi Gong del "nettare celeste" che comincia con il battere i denti per produrre saliva che andrà poi "purificata" con una precisa procedura.

Comments

Ologramma e Musica Taiji





Solo un gioco fatto con semplici materiali, ma penso che questo sarà il futuro. Per questa musica, dedicata al Taiji Quan, che ho composto tanti anni fa, utilizzando un suono notturno di grilli campionato ed elaborato con i sintetizatori, l'arpa celtica ed il flauto traverso, ho pensato che questo magico effetto olografico fosse molto bello. Buon ascolto e buona visione.
Comments

I Cinque Paerametri





手眼身法步 "shou yan shen fa bu" I cinque parametri che secondo il M° Zumou Yuan sono di riferimento costante nella pratica, sia per auto perfezionarsi che per valutare la qualità di una esecuzione, anche di uno stile che non si conosce... Queste cinque parole possono avere diversa interpretazione a seconda del contesto, ma costituiscono sempre una importante opportunità di comprensione della nostra Arte.
Comments

Perchè la Sinistra è Yang?

Yin Yang


PERCHE' LA SINISTRA E' YANG E LA DESTRA E' YIN?

Domanda: Perchè in questa Taolu (kata) di Xing Yi Quan il piede sinistro è sempre in avanti?
Risposta: Grazie per la bella domanda! Come in molte Taolu anche di altri stili anche in questa vi è una forte priorità del lato sinistro. Ad esempio il "Dan Bian", La frusta del Taiji Quan, è sempre eseguita a sinistra. Allo stesso modo anche in molti Kata giapponesi il primo piede che si muove è il sinistro ecc. Vi è una importante motivazione culturale e simbolica: in estemo oriente il punto di riferimento è il sud, non il nord. La bussola cinese del Feng Shui indica il Sud così come le cartine geografiche ponevano il sud verso l'alto ed il nord in basso, le abitazioni si costruivano orientate a sud per ottenere il massimo dell' esposizione solare e della salubrità. Anche nel famosissimo Taijitu, diagramma taiji (in figura) lo Yang, luminoso, è sul lato sinistro che sorge, mentro lo Yin, ombroso, è sul lato destro che tramonta e non il contrario come viene a volte rappresentato. Se pratichiamo le nostre arti rivolti a sud, come tutti dovremmo fare, abbiamo l'est, la nascita del sole, lo Yang alla nostra sinistra e all'ovest, alla nostra destra, abbiamo il tramonto, lo Yin. Ecco perchè in Cina si dice che lo Yang è la mano sinistra, il maschile, mentre lo Yin è la mano destra, il femminile. Esattamente l'opposto che in occidente dove è la destra, la mano generalmente più usata e più forte considerata maschile! E' solo una questione di punti di riferimento, conceti relativi. In ogni caso, nel Ji Ben Gong, il lavoro sulle basi, tutte le tecniche si eseguono sia Dx che a Sx per poter poi funzionare in un contesto reale pratico.
Comments

Falling in Cm ABLETON PUSH2





Sono giornate dure e nuvolose, a volte il cielo diventa limpido, ma il freddo rimane pungente. In famiglia siamo tutti ammalati di Covid e così stiamo rintanati in casa. Non potendo fare lezioni ne approfitto per meditare e comporre nuova musica con il Push 2 della Ableton, appena acquistato. Brano interamente composto con i suoni di Live 11 Intro e Air Piano By Boscomac.
Comments

In Freddo ed il Qi

Acqua alba

DOMANDE E RISPOSTE
D: Durante le stagioni fredde non riesco a sentire scorrere il "Qi" quindi il mio corpo si debilita ed entra quasi in letargo, posso fare qualcosa in merito?
R: In Medicina Tradizionale non vi sono concetti assoluti e le indicazioni cambiano da persona a persona, ma possiamo fare delle considerazioni generali. La pratica costante e regolare ci consente di essere "resilienti" nella stagione in cui abbiamo uno squilibrio. Come dice il proverbio "l'acqua che scorre non marcisce, il cardine della porta non arrugginisce". Questo perché acqua e cardine della porta possono essere in costante movimento. Inoltre in inverno è importante tonificare il rene per ben sostenere le rigide temperature esterne. Cibi cotti, che quindi hanno assimilato calore, ed in particolare gli azuki (soia rossa) scaldare il Ming Men (vertebre lombari) ed il Dandian (ventre) con sigari di Moxa o sacchetti di semi preriscaldati e praticare all'alba rivolti al sole... sono tutti un ottimo punto di partenza per tonificare il rene nella stagione invernale.


Comments

Sputarti in Faccia


Tetsuro

SPUTARTI IN FACCIA
Il primatologo Tetsuro Matsuzawa è uno dei massimi esperti mondiali nello studio dell’intelligenza delle grandi scimmie. Matsuzawa stupisce spesso studenti e visitatori per la sua capacita di comunicare attraverso espressioni facciali, suoni ed atteggiamenti corporei, con scimpanzé e bonobo.
C’è un aneddoto che il professore ama raccontare. Portarono al suo centro un cucciolo di scimpanzé non ancora in grado di nutrirsi autonomamente, mentre Matsuzawa lo allattava con il biberon il cucciolo gli rigurgitò in faccia la poppata. Nel vedere l’espressione di stupore dell’umano lo scimpanzé scoppio in una sonora risata divertendosi tantissimo. Negli anni si stabilì fra i due un naturale rapporto di parentela ed amicizia e quando lo scimpanzé divenne vecchio (una vita media di 20 anni) si ammalò gravemente soffrendo tantissimo per delle piaghe incurabili. Matsusawa fu di nuovo costretto a nutrirlo artificialmente e mentre lo imboccava lo scimpanzé, fissandolo negli occchi, gli sputò in faccia il boccone, scoppiando poi in una sonora risata per l’inevitabile espressione di stupore del vecchio amico. Subito dopo la scimmia morì.
Questo comportamento, molto simile a quello dei maestri Zen, viene spiegato da Matsuzawa con il fatto che l’intelligenza degli scimpanzé, pur avendo ricordi di eventi passati ed aspettative per il futuro, è sostanzialmente focalizzata sul “momento presente”.
Perché, nonostante il dolore, non cogliere l’occasione per un’ultima risata?



Comments

ACQUA GUARDIE E BANDITI


Acqua


SIA PER IL BANDITO CHE PER LA GUARDIA

Shui
Acqua

Ti sento scorrere
con voce sommessa
nelle profondità della Terra,
come una promessa.

Ti sento muovere
ovunque danzare,
con furia e dolcezza
nella vastità del mare.

Sonnolenta nei laghi
leggiadra e lieve
bacio di pioggia
carezza di neve.

Tu mi sei
madre, sorella ed amica
perché ad ogni mia cellula
doni la Vita.

COMMENTO: L’Acqua è Vita. Anche un luogo arido e deserto dopo un periodo di pioggia si riveste di verde, di colori e profumi.
Il carattere Shui
Acqua originariamente era composto da linee fluide i sinuose, ad indicarne la mobilità ed il suo fluire. L’Acqua è movimento, mutazione, cambiamento e, come dice lo Yijng “C’è solo una cosa che non cambia: il Mutamento.
L’Acqua è il Supremo Solvente. Con il tempo, suo grande alleato, l’acqua scava profonde gole e canyon nella roccia e trasforma le pietre spezzate in ciottoli arrotondati. Col passare delle Ere intere montagne vengono disciolte nei fiumi rendendo così gli oceani ricchi di sali e minerali. I molluschi marini a loro volta ricompongo la roccia in una moltitudine di coralli e conchiglie. La Vita è mutamento e l’Acqua ne è la grande artefice.
Ma l’acqua può spezzare una montagna anche in una sola notte e questo per una sua particolare qualità: in natura il freddo comprime, ma non l’acqua che invece ghiacciando si espande. Nello Yijing, il Libro delle Mutazioni, il trigramma corrispondente all’acqua è composto da una linea intera Yang, con sotto e sopra due linee spezzate Yin, per questo si dice che “l’acqua ha il cuore duro”. Così penetrando in una fessura rocciosa e poi ghiacciando l’acqua può separare la pietra, proprio come in una notte d’inverno può rompere le condotte idrauliche di metallo. Mentre tutto si contrae lei si dilata.
Ciò che sembra in apparenza morbido e cedevole in realtà è estremamente efficace, per questo il taoismo vede nell’Acqua un punto di riferimento importante: è simile al Dao e l’uomo saggio ne incarna le qualità: “Ama stare in basso”, come l’acqua che scorre verso il mare, quindi non desidera onori e riconoscimenti, “Il suo Cuore non teme l’abisso” essendo un tutt’uno con il cambiamento la morte non lo turba, e infine “Dona totalmente” cioè aiuta e sostiene la Vita. In una torrida giornata la pioggia è di conforto sia per il bandito che fugge che per la guardia che lo insegue.

Caratteri cinesi Minhua Lin
Poesia Marina Coppa
Commento Dante Basili

Comments

Hildegard O VIRTUS



Certo la "Virtus Sapientiae" la Virtù della Sapienza di cui canta Hildgard non è la sapienza ottenuta dai libri, dalle nozioni. Questa virtù dice Hidegard ha tre ali, la prima "in altum volat" vola in alto, la seconda "de terra sudat" trasuda dalla terra e la terza "undique volat" dal centro si espande ovunque. Questo Cielo, questa Terra e questo loro matrimonio che genera ovunque Vita, è in sintonia con il concetto Taoista di Virtù come viene espresso nel Daodejing.

LAT O virtus Sapientiae,
quae circuiens circuisti
comprehendendo omnia
in una via, quae habet vitam,
tres alas habens,
quarum una in altum volat,
et altera de terra sudat,
et tertia undique volat.
Laus tibi sit, sicut te decet,
O Sapientia.

IT O virtù della Sapienza,
che avvolgi tutto volteggiando,
comprendendo ogni cosa
in una sola via, che ha vita,
Hai tre ali,
delle quali una vola in alto
e un’altra trasuda dalla terra
e la terza si espande ovunque.
Lode a te sia, come a te si deve,
O Sapienza.


Comments

Dante e il Salve Regina



I Seminari Internazionali si Canto Gregoriano sono, per me e per mia figlia, un magnifico momento di meditazione, bellezza e incanto, oltre che ad una settimana di studio intenso.
In famiglia suoniamo e cantiamo di tutto, da Haedel al Folk Celtico, da Bach al Jazz, ma quello che si prova con il "vero" canto Gregoriano non si riesce ad esprimere a parole. Il monaco Eugene Cardin ed i suoi eredi come il prof. Nino Albarosa ci hanno fatto comprendere che non si tratta di un canto "piano e piatto" ma di qualcosa di vivo e pulsante.
L’Antiphona Salve Regina viene composta intorno all’anno mille probabilmente dal monaco Ermanno il Contratto, ma l’invocazione iniziale si ritrova già in un manoscritto del IX secolo. Per secoli sarà (ed è tuttora) cantata nelle comunità monastiche ed anche, nella sua versione più semplice, come preghiera popolare. Particolarmente cara ai marinai, che più di tutti sperimentavano l’instabilità ed i perigli dell’essere “viandanti” in questa vita, la melodia sarà arrangiata o rielaborata da tanti musicisti: Palestrina, Scarlatti, Vivaldi, Haendel, Liszt, Shubert fino ai contemporanei.
Mille anni di storia in una melodia.
Nel VII canto del Purgatorio Dante ode cantare il Salve Regina dai principi negligenti, i reggenti che hanno mancato nel dovere fondamentale di amare il loro popolo sofferente. Amore che invece Maria elargisce come una sorgente inesauribile. Queste anime sono sedute sul prato di una valle così bella che nessun pittore potrebbe riprodurne i colori di erbe e fiori e vi è nell’aria un odore così soave ed indefinibile che è la somma di mille e distinti profumi. Proprio come le tante voci delle anime purganti che diventano un tutto unico nel canto del Salve Regina.


Comments

La Lira Celtica



La Lyra Celtica con sette corde è accordata in scala pentatonica. Moltissime melodie tradizionali, bellissime, sono composte solo di cinque note. E questa loro apparente "arcaicità" fa si che la stessa melodia sia riconosciuta come "propria" in diversi popoli, diventando così occasione di incontro. In questa Promenade (passeggiata) mi concentro sulla tradizione celtica. Ognuna di queste melodie ha una storia da raccontare, ad esempio Auld lang Syne, scozzese, è stata molto amata in estremo oriente, credendo che fosse originale coreana, cinese o giapponese, ed è stata addirittura inno nazionale dei partigiani coreani. Amazing Grace, le cui parole sono state composte da un commerciante di schiavi, poi convertito allo Spirito ed ai diritti umani, ha una melodia irlandese molto più antica. La famosissima Old MacDonald Had a Farm è cantata in Cina come 王老先生有块地, "Il Vecchio Signor Wang ha della terra" e tanti bambini cinesi e giapponesi hanno sempre pensato fosse orientale. L'ultima song, la bellissima Oro sé do bheatha bhaile "ben tornata a casa" (ogni volta che la suono non riesco a stare fermo perché mi viene da danzare) che agli inizi del del ventesimo secolo è una canzone di rivolta, in origine è una canzone di accoglienza alla sposa nel rito e festa che si teneva in Irlanda un mese dopo il matrimonio.

"Don't give a man a sword if he can't dance or sing before"
"Non regalare una spada a chi prima non sappia ballare o cantare"

Comments

Perchè tonificare i Reni in Inverno




PERCHE PROTEGGERE I RENI IN INVERNO?
In Medicina Tradizionale Cinese il Freddo eccessivo è considerato un agente patogeno yin che può danneggiare lo yang. Poiché lo yang qi del corpo umano ha radice nei reni, i patogeni yin possono danneggiare i reni in inverno. L'aggressione dei Reni può causare dolore alla vita o alle gambe, sensibilità al freddo, emissioni notturne, all'impotenza e ad altri squilibri. Se i reni non sono ben protetti, ci può essere bocca secca e lingua riarsa, o vertigini a causa della carenza dello yin dei reni. Pertanto è molto importante proteggere i reni dall'aria fredda.
Vi sono molte tecniche di Bu Shen Fa, di tonificazione dei reni.
Oltre alla dietetica, all'erboristeria, all'agopuntura ed alla Moxa per noi praticanti di Arti Marziali e Qi Gong è importante la pratica quotidiana.
"La vita è movimento". Secondo la medicina tradizionale cinese, le attività fisiche, compreso il movimento delle articolazioni, delle ossa e dei tendini, sono controllate dai reni ( i muscoli dal fegato). Pertanto, in inverno, le persone dovrebbero fare esercizi per nutrire il fegato, tonificare i reni, stimolare la circolazione del sangue e rilassare i muscoli e le articolazioni, il che aumenta la resistenza e la longevità. Naturalmente, durante la pratica è necessario mantenersi al caldo, vestiti a strati, ed evitare di prendere freddo.
Gli esercizi di automassaggio percussivi e soprattutto riscaldanti "riscaldanti" nella zona del Dantian e del Ming Men sono fondamentali per tonificare i reni, così come l'importante sequenza di Qi Gong del "nettare celeste" che comincia proprio con il battere i denti per produrre saliva che andrà poi "purificata" con una precisa procedura.
Comments

Shiva Devi e Castagne

Shiva Devi

Al centro Om Dao di Riccione, Sabato 11 Dicembre, una introduzione alla Medicina Tradizionale Cinese, ai Canti Sacri ed alla musica di Hildegard. E nell’intermezzo castagne e vin brulé. Abbiamo anche parlato della simbologia di Shiva e Devi, del loro rapporto d’amore, conoscenza e libertà. Una promessa di armonia fra maschile e femminile, fra spirito e materia, fra Terra e Umanità. Grazie Diego Rillo per aver voluto questo momento di incontro e condivisione, eventi preziosi in questi tempi, e grazie ad Andrea Alberani per le buonissime castagne.
Comments

Sciabola Taiji 13 Forme




Amo la sciabola Taiji 13 Forme dello stile Yang. È semplice, essenziale e con caratteristiche uniche.
Essendo l'impugnatura di questa sciabola di foggia antica, ho colto l'occasione per parlare della Double Dragon Sui Dao, una ricostruzione di una sciabola di 1400 anni fa. Mi rispecchio in questa Sui Dao: sono occidentale, ma ho dedicato la mia vita alla cultura orientale, come questa sciabola che è sia orientale che occidentale. Al minuto 00:50 mia figlia, che ha diciotto anni, nella sua camera canta "I don't want to set the world on fire" una canzone degli anni 40.
La buona musica passa attraverso i muri e attraverso il tempo, come il buon insegnamento.

Comments

Il Gioco dell'Esistenza

Il gioco dell'esistenza

Amo tradurlo con:
"Maestro, qual'è il significato del gioco dell'esistenza?
In un gioco, se non giochi, non ti diverti!"
Ma probabilmente sarebbe più corretto tradurlo con:
Oh saggio signore, qual'è il significato del gioco dell'esistenza?
Se giochi senza giocare, sei fregato!
In ogni caso, che cosa ci diverte veramente?
Può essere una domanda non banale perché se escludiamo il divertimento per "reazione" a qualcos'altro sembra rimanere ben poco. Eppure in questo poco può esserci l'unicità che ci caratterizza. Neppure due fratelli gemelli hanno le stesse impronte digitali. Questo gioco "unico" realizza ed appaga profondamente.
Che cosa ci diverte veramente?

Comments

YUAN QI E LONGEVITA'


DOMANDE E RISPOSTE Yuan Qi e Longevità

A proposito dello straordinario video del maestro Wang Haoda l'amico Jose domanda:

Q: A great master indeed! What I don't understand is why, with a so profound internal work, he died with cancer at 75 years old!
IT: Davvero un grande maestro! Quello che non capisco è perché, con un lavoro interno così profondo, sia morto di cancro a 75 anni!

A: True Jose! It could be said that without his great internal work he would have died much sooner. Not everyone is born with an extraordinary Yuan Qi, like an oak, there are people who, despite leading an unruly life full of vices, live many years. Others, instead, who are born with a fragile Yuan Qi like a dry twig, can still optimize their lives thanks to the practice. And they can also witness wonderful things.
IT: Vero Jose! Si potrebbe dire che senza il suo grande lavoro interno sarebbe morto molto prima. Non tutti nascono con uno Yuan Qi straordinario, come una quercia, ci sono persone infatti che pur facendo una vita sregolata e piena di vizi vivono molti anni. Altre invece che nascono con uno Yuan Qi fragile come un ramoscello secco, possono comunque ottimizzare la propria vita grazie alla pratica. E possono anche testimoniare cose meravigliose.
Comments

I DRAGHI ED IL SEME

Draghi e Seme

I DRAGHI ED IL SEME

Dian
Lampo

Tu
che straordinariamente
illumini
in un istante
il notturno cielo
e nel diurno
nitido ti stagli,
come fulgido braccio
verso la Terra proteso.

Tu
che improvvisamente
squarci
nella mente
il velo della miope ragione
lasciando spazio,
per un istante,
all'ampio e agognato
Sguardo dell'intuizione.

COMMENTO:
Il carattere Dian
è composto sopra da Pioggia e sotto da Saetta di Luce. Il Lampo è quella scarica elettrica che nasce in concomitanza di un temporale. Nel mondo antico l’unica elettricità conosciuta era quella per “sfregamento”, strofinando l’ambra, una resina fossile, con certi tessuti si ottenevano piccole scintille. Nel Cielo i lampi si credeva fossero generati dal combattimento di Draghi fra le nuvole e in quanto generata da Draghi l’elettricità era vista come qualcosa di magico, di Divino. Oggi tutte le innumerevoli parole collegate all’elettricità, dalle telecomunicazioni al frigorifero, dal computer al ventilatore hanno al loro interno la parola Dian Lampo - Elettricità. Una vera e propria magia del mondo moderno. Spesso quando cerchiamo da lungo tempo di risolvere un problema la soluzione arriva improvvisa, come un lampo, proprio nel momento in cui ci rilassiamo, come un fulmine a ciel sereno. Anche quando la soluzione arriva in sogno ha la caratteristica di essere illuminante, immediata e onnicomprensiva. Nelle diverse scuole di Buddhismo Zen si è a lungo discusso se l’Illuminazione è qualcosa di spontaneo o se invece si coltiva con impegno e costanza in lunghi anni. Probabilmente la risposta è quella del Seme: il momento della germinazione in cui si rompe la cuticola esterna è immediato come un lampo, ma il seminatore e la buona terra prima e lo sviluppo delle radici dopo, consentono alla pianta di giungere a piena fioritura.
(Nell'immagine Dian in carattere arcaico dove si possono intuire i draghi-saette che vorticano nella la pioggia)

CARATTERI CINESI Min Hualin
POESIA Marina Coppa
COMMENTO Dante Basili
Comments

ZUMOU capodanno 2021

Zumou capodanno

Cari amanti delle arti marziali, cari amici,
Il nuovo anno lunare del Bufalo arriverà venerdì 12 febbraio 2021. Il Bufalo simboleggia forza e potenza, duro lavoro, lealtà. L ' assiduità del Bufalo porta ricchezza.
Prima di tutto, vi auguro il meglio per l'Anno del Bufalo!
Se l'epidemia di Covid-19 ha provocato gravi disastri per l'umanità, pulisce anche il cuore delle persone e accelera il processo di evoluzione della civiltà umana. Le persone passeranno dal saccheggio sfrenato e dalla competizione crudele, ad una civiltà ecologica che rispetta la natura e vive in armonia.
Laozi nel Daodejing cap 58 dice:
禍兮福之所倚 chiaramente enunciava la via celeste del ′′pericolo′′ e dell'opportunità′′ il che significa che le cose cattive porteranno a cose buone...
M° Yuan Zumou

Il Maestro che ha da poco compiuto 81 anni ha scelto parole importanti per il Capodanno Cinese.
禍兮福之所倚 "La Felicità può nascere dalla Disgrazia" oppure "Dalla Calamità può nascere la Benedizione" Daodejing cap 58. Poiché il carattere Fu Felicità si può tradurre anche come Favore Celeste, Prosperità, Benedizione, Offerta alla Divinità... le parole del Maestro Yuan Zumou che le persone "passeranno dal saccheggio sfrenato e dalla competizione crudele, ad una civiltà ecologica che rispetta la natura e vive in armonia" sono un invito ad una umanità che finalmente offre le proprie energie a valori spirituali. Un bellissimo augurio. Grazie!
Dante Basili


Comments

Shen LO SPIRITO

Shen

SHEN SPIRITO

Eternità in un lampo.
Pura Essenza concentrata.
Forza ampia e dilatata.

Significato
significante.

Armonioso Vento
che della divina Realtà
porti l'intento.


COMMENTO:
Il carattere Shen
Spirito è composto a sinistra da Shi (nella sua forma semplificata) che significa Altare, ma anche Esprimere, Mostrare ed a destra da Shen, Fulmine, che ne dà anche la fonetica. Lo Spirito, che si manifesta in maniera improvvisa, come un lampo.
Lo Spirito è Dio, la Divinità e nell’essere umano questa divinità si manifesta nei sentimenti e nelle espressioni del viso, in particolare negli occhi. Gli occhi sono la luce dello spirito.
Sentimenti ed emozioni sono molto rapidi nel loro mutare, proprio come in natura è rapida la folgore od una folata di vento. Fra i ritmi lentissimi o velocissimi dell’universo lo Spirito è istantaneo!
Pur sembrando inafferrabile ed impalpabile in realtà lo spirito è in ogni cosa. Anche ciò che consideriamo solido e materiale non è altro che una “condensazione” dello Spirito stesso, solo un suo vibrare più lento.
È come se il mistero ed il miracolo dell’Esistenza fosse sempre presente, in ogni momento, un Altare Lampeggiante, ma l’essere umano è come una stanza chiusa e ricolma di oggetti che non ha spazio per farLo entrare.
“La Verità sempre d’innanzi, ma gli occhi persi in altri orizzonti” dicono le parole di una canzone.
Per questo tradizioni come quella Buddhista e Taoista ci invitano ad aprire gli occhi e ad incamminarci nella gioia dello Spirito.
(nell'immagine il carattere Shen su Bronzo)
Caratteri Cinesi: Min Hua Lin
Poesia: Marina Coppa
Commento: Dante Basili
Comments

SINDROME DI KEPLERO

Video molto frainteso, a cui tengo molto, bisogna avere la pazienza di ascoltarlo fino alla fine.
Un Piacere ed un onore l’amicizia di Francesco Cavalli Sforza Happy

SINDROME DI KEPLERO
A parte il recente romanzo-triller così intitolato, la Sindrome di Keplero si può riferire al senso di angoscia, confusione e spiazzamento che si prova quando alcune certezze vengono minate alle fondamenta, sostituite da un senso di vastità, semplicità o grandezza, difficili da accettare.
Fa riferimento alla difficoltà che incontrò l’astronomo Keplero nel dimostrare il fatto che la Terra fosse solo un pianeta orbitante attorno al Sole e non il centro dell’Universo. Per la maggioranza dei suoi contemporanei questo era qualcosa di inaccettabile e fonte di angoscia. E’ anche il caso del mito della “pelle bianca” che, per secoli, ha sostenuto il paradigma della “supremazia della Razza Bianca”. La scienza, quella vera, ha demolito da tempo questo mito: le differenze fenotipiche di Homo sapiens sono solo un recentissimo (su scala evolutiva) adattamento ad alimentazione ed ambiente. Con buona pace di chi, ancora oggi, prova rabbia o angoscia per queste scoperte. Dalle malattie semplicemente ci si cura, dal sogno ci si sveglia.



Comments

LEOPARDI Dialogo di un Folletto

Leopardi dialogo folletto
Comments

Chiodi e Coronavirus


Chiodi e coronavirus

CHIODI E CORONAVIRUS
“Se il solo strumento che possediamo è un martello, vedremo in ogni problema un chiodo”
E poiché ora vi possono essere molti problemi comincia la caccia all’informazione per risolverli. Ma il martello che è dentro di noi ha già fatto la sua scelta su quali informazioni trovare.
Il martello dentro di noi non è mosso dalla razionalità. Il martello dentro di noi è alla disperata ricerca di chiodi. Il martello dentro di noi ha bisogno si sentirsi efficiente, preparato, capace di discernere. Ma soltanto all’interno di una vasta gamma di chiodi. Personalmente, in questo momento storico, trovo interessanti i chiodi del complotto e della vista d’insieme. I chiodi del complotto si basano sul fatto che a “pensare male si fa peccato, ma ci si prende sempre” sono chiodi che fanno leva sui meccanismi del potere, sul realismo storico ed economico: i pochi potenti che controllano i molti tenuti all’oscuro. Sono chiodi antichissimi e viscerali, molto comuni alle culture “rettilinee” che hanno il pregio di de-responsabilizzare l’individuo: la colpa è di “altro” che noi, basta svegliarsi, informarsi, ed impedire al male di fare il suo sporco gioco a nostre spese. Con questi chiodi non cambio nulla della mia vita quotidiana perché sono altri il problema. Il loro Archetipo è la Furbizia. I chiodi della vista d’insieme si basano sul fatto che siamo biologicamente tutti interconnessi, una vera e propria rete, non solo fra umani, ma anche con gli altri animali, vegetali e realtà geografica: noi siamo parte del sistema e ciò che facciamo al sistema lo facciamo anche a noi stessi. Sono chiodi antichissimi ed intuitivi, molto comuni nelle culture “circolari” che hanno il pregio di responsabilizzare l’individuo: anche io sono parte del problema, basta svegliarsi, informarsi, e comprendere che anche chi è in malafede è una goccia mossa dalle stesse onde che muovono me. Con questi chiodi sono stimolato a cambiare le piccole azioni della mia vita quotidiana poiché inevitabilmente interferiscono con il tutto. Il loro Archetipo è l’Umiltà. Personalmente cerco di armonizzare i chiodi della Furbizia con quelli dell’Umiltà. Buon Martello a tutti
1f642Happy
“if the only tool you have is a hammer, to treat everything as if it were a nail”
(Abraham Maslow, The Psychology of Science: A Reconnaissance, 1966, cap. 2)
Comments